Si è disputata oggi sulla pista di Phillip Island in Australia la prima gara del campionato mondiale Supersport. Nella Superpole di ieri Randy Krummenacher aveva conquistato il secondo posto e la prima fila con il tempo di 1’32”323, mentre Raffaele De Rosa aveva chiuso in quinta posizione con un giro in 1’32”894. Nona posizione e terza fila per Federico Fuligni con un best lap di 1’33”433.
La prima gara della stagione, che si è disputata con il sole e la pista asciutta, non è stata favorevole a Krummenacher che non è partito bene, è arrivato leggermente largo alla prima curva ed è caduto. Per fortuna nessuna conseguenza fisica per il pilota svizzero, ma la sua gara è finita li. Grande prestazione di Raffaele De Rosa che ha conquistato il secondo gradino del podio. Raffaele è scattato bene allo spegnersi del semaforo ed ha concluso il primo giro in quarta posizione. Nei giri seguenti De Rosa ha mantenuto un ritmo molto alto, che gli ha permesso di risalire sino alla seconda posizione. Nel cambio gomme obbligatorio la squadra è stata perfetta e velocissima e questo ha permesso al pilota italiano di rientrare in pista ancora in seconda posizione. Nei giri finali De Rosa è stato costantemente veloce ed ha conquistato il podio e 20 punti per la sua classifica.
Scattato bene al via, Fuligni ha perso qualche posizione nei primi giri a causa di una folata di vento che ha rischiato di farlo cadere. In seguito Federico ha spinto forte e recuperato sino al nono posto finale, che gli consente di accumulare punti per la classifica
Il prossimo appuntamento con il campionato mondiale Supersport è previsto nel weekend del 13-15 marzo sulla pista di Losail in Qatar.

Gara 1: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) De Rosa (MV Agusta) – 3) Cluzel (Yamaha) – 4) Perolari (Yamaha) – 5) Mahias (Kawasaki) ……. 9) Fuligni (MV Agusta) ……. n.c. Krummenacher (MV Agusta)

Randy Krummenacher: “Non ho molto da dire se non che è stata giornata da dimenticare. Sono partito male ed alla prima curva sono arrivato un poco largo. Ho pensato che sarei comunque riuscito a percorrerla ma probabilmente in quel punto la pista era sporca e sono caduto. Sono dispiaciuto soprattutto per la mia squadra che ha fatto un ottimo lavoro per tutto il weekend. Non ci resta che archiviare quanto è successo e pensare subito al prossimo round del Qatar”.

Raffaele De Rosa: “Oggi era importante innanzitutto concludere la gara, perché lo scorso anno qui non avevo raccolto punti a causa di una caduta. Forse se restavo più attaccato a Locatelli all’inizio avrei potuto fare ancora meglio, ma portiamo a casa questo secondo posto che rappresenta certamente un bel modo fi iniziare il campionato. La gara non è stata facile a causa del forte vento e del cambio gomme a metà gara, ma abbiamo fatto tutti un grande lavoro e dobbiamo solo continuare così”.

Federico Fuligni: “E’ stata una gara difficile anche perché rispetto alle prove la temperatura era più alta e le gomme scivolavano di più. Sono partito abbastanza bene, ma nel primo giro una folata di vento mi ha fatto perdere aderenza all’anteriore, ha rischiato di cadere ed ho perso alcune posizioni. In seguito ho cercato di recuperare terreno ed alla fine ho chiuso al nono posto. Un risultato che non mi soddisfa ma che rappresenta un punto di partenza per il proseguo del campionato. Ringrazio la squadra che mi ha aiutato molto”.