Gara tutta in salita per Niki Tuuli. Il pilota finlandese è partito dalla pitlane per via della penalità di Aragon ma è riuscito comunque a far funzionare la sua MV Agusta F3 675.
Il rider di Imatra si è impegnato in un furioso slalom con tempi subito vicini a quelli dei migliori nonostante il traffico delle retrovie, con tanto di ripetuti giri veloci che gli hanno consentito di rimontare dalla ventottesima alla undicesima posizione.
Lo sguardo è a gara due. La partenza sarà dalla settima casella e c’è la speranza che sarà tutto più facile.

Niki Tuuli P11 e Giro Veloce: 1.40.7
“Non è stato bello partire dalla pitlane ma questa era la penalità da scontare.
Purtropp ho perso molto. Possiamo lavorare sull’assetto della moto ma siamo migliorati rispetto alle qualifiche. Adesso dobbiamo migliorare ancora un po’ per la gara di domani.
Sono contento dei tempi sul giro che ho fatto perché non ho spinto così tanto, essendo da solo. Abbiamo chiuso la gara in P11 con alcuni punti. Non è molto e domani proveremo ad ottenere di più. Sono contento perché ho finito la gara ma domani devo finirla in una posizione migliore.”