MV Reparto Corse continua la sua avventura mondiale in Supersport e raddoppia, schierando due MV Agusta F3 800 tre cilindri, in quella che si appresta ad essere una stagione sportiva storica nel mondo delle due ruote.

Con l’apertura alle bicilindriche e la conferma tecnica delle tre cilindri, infatti, la Supersport si appresta ad essere la categoria più innovativa del mondiale velocità.

Le due moto italiane saranno affidate a Niki Tuuli, pilota finlandese di talento confermato in squadra dopo numerosi podi e piazzamenti di rilievo, e a Bahattin Sofuoglu, promessa turca della scuola di Kenan Sofuoglu.
Entrambi i rider, che hanno già dimostrato classe e capacità, sono alla ricerca di quella regolarità che gli consentirà di onorare un impegno importante.
La squadra sarà impegnata nei prossimi test a partire da gennaio 2022, in seguito alla conferma del nuovo regolamento.

 

Niki Tuuli
“È fantastico che MV mi abbia confermato la fiducia. Per me è una gran cosa continuare con questo marchio e la nuova moto rende il lavoro ancora più interessante. I primi test che abbiamo fatto sono stati davvero buoni. Il nuovo motore mi darà quello di cui ho bisogno per ottimizzare la guida.
Il motore ha più potenza con un basso numero di giri, il che rende più facile guidare la moto perché non è più necessario spingere al limite in uscita di curva. Mi permetterà di usare linee potenzialmente più strette e, possibilmente, di superare con maggior facilità. Sono state testate anche nuove componenti e penso che possiamo sicuramente costruire un pacchetto davvero buono e competitivo per il prossimo anno. Adesso aspettiamo le ultime regole per queste nuove moto.”

 

Bahattin Sofuoglu
“Sono orgoglioso di aver concluso la mia esperienza nella WSS300. Mi sono divertito e ho imparato molto. Andando avanti, sono super entusiasta di competere nel Campionato Europeo Supersport, soprattutto per il privilegio di essere parte di questo progetto con MV Agusta Reparto Corse. In questo periodo stiamo lavorando e testando in vista del mio futuro con la squadra. Vorrei ringraziare il team principal Andrea Quadranti e il mio mentore Kenan per aver creduto in me e avermi dato questa opportunità. Sono determinato a fare il meglio che posso e mi aspetto un futuro di grande successo con MV Agusta.”